BANDO A SUPPORTO DEGLI INVESTIMENTI MATERIALI E IMMATERIALI DELLE AZIENDE – GAL COSTA DEI TRABOCCHI 2024

OBIETTIVI

Il sotto intervento mira a favorire la nascita e l’avviamento di nuove imprese, che contribuiscano allo sviluppo dell’economia locale (Costa dei Trabocchi) tramite il miglioramento dell’offerta turistica nei seguenti ambiti:

  • Turismo enogastronomico inteso come una pluralità di esperienze volte alla conoscenza e alla promozione dei prodotti tipici, accompagnando il turista nella scoperta dell’identità enogastronomica del territorio;
  • Mobilità sostenibile e attiva, idonea a facilitare l’esplorazione del territorio in maniera sostenibile, attraverso l’uso della bicicletta, percorsi a piedi e altre soluzioni che riducano l’impatto ambientale della mobilità;
  • Turismo naturalistico e culturale incentrato sulla valorizzazione dei luoghi di pregio, attraverso il miglioramento dei servizi di fruizione dei principali attrattori naturali e culturali.

BENEFICIARI

Aziende attive da oltre 36 mesi dalla data di presentazione della domanda di sostegno, in forma individuale o societaria, classificabili come piccole o microimprese.

REQUISITI DEI BENEFICIARI

Imprese

  • Che abbiano sede operativa nelle aree ricadenti nel territorio di competenza del GAL Costa dei Trabocchi (vedi allegato A1 – territorio interessato);
  • Che siano in regola con quanto previsto dalla normativa ambientale/urbanistica laddove ne ricorra la necessità dagli interventi previsti nel Piano Aziendale;
  • essere iscritte all’Anagrafe delle Aziende Agricole, con posizione validata del Fascicolo Aziendale;
  • Che siano iscritte alla Camera di Commercio con codice ATECO specifico riferito all’intervento proposto e incluso tra quelli elencati nell’Allegato B1 – Codici Ateco Ammissibili;
  • Che siano attive da non più di 36 mesi dalla data di presentazione della domanda di sostegno;
  • presentare un Piano Aziendale che preveda la fine delle attività entro il 30/09/2024, redatto conformemente a quanto stabilito nel paragrafo 9 del bando e secondo lo schema allegato al presente Bando (Allegato A2) che deve risultare completo in ogni sua parte;
  • Che abbiano durata del contratto societario (in caso di società) almeno pari a quella del periodo di vincolo di destinazione degli interventi;
  • Che rientrino per dimensioni, nella definizione di micro e piccola impresa ai sensi della Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione;
  • Che non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, di amministrazione straordinaria.

 

SPESE AMMISSIBILI

  • Sono considerate ammissibili le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda di sostegno ed entro la data di conclusione del Piano Aziendale. Nello specifico sono ammesse:
  • Acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strumentali per lo svolgimento delle attività (inclusi arredi), nuovi di fabbrica;
  • Acquisto di hardware e software inerenti o necessari alle attività;
  • spese per la realizzazione di siti internet e applicazioni digitali per lo svolgimento di specifici processi aziendali (per es. e-commerce, prenotazioni online, raccolta ordini, interazione con i clienti, integrazioni operative con i fornitori). Sono esclusi i costi di pubblicità e promozione e i costi di manutenzione e gestione;
  • acquisizione di brevetti e licenze;
  • spese per consulenze e servizi inerenti agli investimenti di cui ai punti precedenti;
  • spese generali correlate alle spese di cui ai punti precedenti nel limite del 4%.
  • non sono ammessi pagamenti in contanti.
  • In sede di verifica della corretta attuazione del Piano Aziendale, verranno richieste prove documentali a dimostrazione della realizzazione dello stesso Piano Aziendale.

ENTITA’ DELL’AGEVOLAZIONE

  • La dotazione complessiva del bando è di € 83.483,88;
  • L’aiuto è concesso in forma di contributo a fondo perduto nella misura massima del 55% della spesa ammissibile;
  • Il contributo richiesto non può essere inferiore a € 8.000, né superiore a € 20.000.
  • Agli aiuti concessi si applicano le condizioni di cui al Regolamento (UE) n. 2831/2023 relativo agli “aiuti di minimis”;
  • Il contributo non è cumulabile con altre agevolazione di qualunque tipologia;
  • L’aiuto, a fondo perduto, è erogato secondo le seguenti modalità:
    1. anticipazione;
    2. acconto (SAL);
    3. saldo finale, previa verifica della conclusione dell’intervento.
  • L’anticipazione, pari al 20% dell’importo dell’aiuto, è liquidata dopo la concessione del sostegno previa costituzione di una polizza fideiussoria rilasciata a favore di AGEA per un ammontare corrispondente al 100% del valore dell’anticipazione richiesta.
  • La somma della domanda di anticipazione e delle domande di acconto non può superare l’80% del contributo concesso.
  • Il Beneficiario può comunque scegliere di non chiedere l’anticipazione, in tal caso potrà presentare domande di pagamento per SAL la cui somma non può superare l’80% del contributo concesso.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

  • Le domande di sostegno vanno indirizzate al GAL Costa dei Trabocchi, esclusivamente secondo le modalità procedurali fissate dall’AGEA, utilizzando la specifica applicazione del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN);
  • Le domande di sostegno devono essere compilate, rilasciate, stampate e firmate da parte del richiedente e trasmesse all’AGEA per via telematica, utilizzando il SIAN disponibile all’indirizzo www.sian.it;
  • I soggetti abilitati alla compilazione e trasmissione della domanda per via telematica sono i Centri di Assistenza Agricola (CAA) accreditati dall’Organismo Pagatore AGEA o i liberi professionisti;
  • La domanda deve riportare la firma OTP (One Time Password) del richiedente;
  • Le domande di sostegno vanno presentate sul portale SIAN entro il 31/03/2024.

VALUTAZIONE DELLE DOMANDE 

  • Le domande ricevute, alla chiusura dello sportello sul portale SIAN, saranno oggetto di valutazione secondo tre criteri:
    • RICEVIBILITA’ (valutazione del rispetto delle norme di presentazione);
    • AMMISSIBILITA’ (valutazione secondo quanto stabilito dall’ Allegato B3 – Autovalutazione_19.2.1.1.3. Sono considerate ammissibili le domande a cui verrà assegnato un punteggio pari o superiore a 30 punti, su un massimo di 100 punti);
    • MERITO (valutazione di selezione dei progetti migliori tra quelli ammessi, secondo quanto stabilito dall’ Allegato B2 -Priorità di intervento riferite ai Codici Ateco . Sono considerate meritevoli le domande a cui verrà assegnato un punteggio pari o superiore a 30 punti, su un massimo di 100 punti).

 

OBBLIGHI DEI BENEFICIARI

I beneficiari, persone fisiche o imprese, sono tenuti a rispettare i seguenti obblighi:

  • Realizzare l’intervento in coerenza con quanto indicato nel piano aziendale presentato;
  • Dare inizio all’attuazione del Piano Aziendale in data successiva a quella di presentazione della domanda di sostegno ma non oltre il termine improrogabile di 45 giorni consecutivi decorrenti dal giorno successivo la data di notifica del provvedimento di concessione del sostegno;
  • Comunicare al GAL a mezzo PEC entro 10 giorni dall’inizio, dell’avvio del Piano Aziendale;
  • Concludere l’attuazione del Piano Aziendale entro massimo il 30/09/2024;
  • Presentare la domanda di pagamento della seconda rata entro 30 giorni consecutivi dalla conclusione del Piano Aziendale e comunque entro e non oltre il 30/10/2024;
  • Costituire l’impresa entro 40 giorni consecutivi decorrenti dal giorno successivo la data di notifica del provvedimento di concessione del sostegno;
  • Trasmettere, ogni 2 mesi, informazioni in merito allo stato di avanzamento del Piano Aziendale;
  • Mantenere un sistema contabile distinto o un apposito codice contabile per tutte le transazioni relative all’intervento;
  • Rendere noto al GAL ogni eventuale variazione e/o mancata realizzazione degli interventi pianificati nel Piano Aziendale presentato;
  • Il periodo di non alienabilità dei macchinari e attrezzature acquistate, ed il vincolo di destinazione sono pari ad almeno cinque anni a decorrere dalla data di autorizzazione regionale al pagamento del saldo finale;

NOTE

  • Ciascun richiedente può presentare una sola domanda di sostegno per il bando GAL – Costa dei Trabocchi; nel caso di presentazione di più domande di sostegno da parte dello stesso soggetto sarà considerata ammissibile soltanto l’ultima presentata in ordine di tempo e tutte le altre saranno pertanto dichiarate inammissibili;
  • La prima rata del contributo è liquidata previa costituzione di una polizza fideiussoria rilasciata a favore di AGEA per un ammontare corrispondente al 100% del valore dell’anticipazione richiesta, formulata conformemente al modello disponibile sul portale del SIAN (AGEA).

RIFERIMENTI NORMATIVI

Bando

Sito

ALLEGATI AL BANDO

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Altri bandi e agevolazioni

Finanza agevolata
Studio Colantuono

ZES Unica

A partire dal primo gennaio 2024, le imprese che operano o si insediano nelle regioni del Mezzogiorno potranno beneficiare di una nuova Zona Economica Speciale

Scopri di più »

Contenuti