BANDO PER IL SOSTEGNO DELLE SPESE ENERGETICHE – CCIAA CHIETI-PESCARA

OBIETTIVO

Nel quadro delle iniziative istituzionali per promuovere la competitività delle imprese e del territorio, la Camera di Commercio di Chieti-Pescara intende supportare le micro, piccole e medie imprese (MPMI) nell’affrontare i rincari riguardanti le spese energetiche, contribuendo a ristorare parte degli aumenti registrati in fattura nell’anno 2022 mediante la corresponsione di un voucher.

 

 

BENEFICIARI

Sono ammesse ai contributi del presente bando le MPMI (micro, piccole e medie imprese), in possesso di qualsivoglia codice ATECO, ma che soddisfino i seguenti requisiti:

  • Avere sede legale e/o unità locale sul territorio Chieti/Pescara;
  • Risultare iscritte e attive al Registro delle Imprese competente territorialmente;
  • Risultare in regola con il pagamento del diritto annuale negli ultimi tre anni (2020-2021-2022).  E’ ritenuta “regolare” la posizione del soggetto che presenti uno stato di insolvenza per ogni anno pari od inferiore alla somma di € 3,00;
  • Risultare in regola con gli obblighi contributivi  e con gli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi nei confronti di INPS e INAIL (DURC REGOLARE);
  • Non essere sottoposte a fallimento, concordato fallimentare, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria, concordato preventivo con effetti liquidatori;
  • Non avere subito protesti negli ultimi due anni;
  • Non avere beneficiato o beneficiare di altri contributi pubblici per l’abbattimento dei costi per le stesse voci di spesa;
  • Non avere nella compagine societaria enti pubblici, pur se in quota di minoranza;
  • Non avere in corso contratti di fornitura di beni-servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di Commercio Chieti Pescara.

NB! Tali requisiti dovranno essere mantenuti dal momento della presentazione della domanda fino all’erogazione del contributo stesso.

 

 

 

AGEVOLAZIONE E SPESE AMMISSIBILI

  • Il contributo consiste in un apporto a fondo perduto erogato in un’unica soluzione finalizzato alla copertura di quota parte della maggior spesa sostenuta nel 2022 riferita allo stesso periodo (mese di agosto e/o settembre oppure bimestre agosto/settembre) del 2021, delle spese per il consumo di energia elettrica o per il consumo di gas naturale;
  • La somma stanziata per il sostegno alle spese energetiche, per l’anno 2022, ammonta a 280.000,00 euro;
  • Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese, al netto di IVA, bolli, oneri bancari e ogni altra imposta, fatturate e pagate a decorrere dal 1° settembre 2022 fino al 28 febbraio 2023;
  • La spesa considerata ammissibile è rappresentata dal differenziale del costo, tra il medesimo periodo nell’anno 2021 e nell’anno 2022 (mese di agosto e/o settembre oppure bimestre agosto/settembre) delle spese relative alle forniture di energia elettrica e di gas naturale, riferite ad utenze commerciali (escluse quelle residenziali), intestate al richiedente il contributo ed il cui punto di fornitura sia la sede legale oppure una o più unità locali ubicate nelle province di Chieti o di Pescara, nei limiti del 50% del differenziale e comunque fino ad un massimo di € 500,00.

 

 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

  • Le domande di concessione del contributo devono essere presentate esclusivamente da remoto, con invio telematico attraverso il Servizio Sportello Telematico Agef;
  • L’invio delle domande è consentito per la prima fase dalle ore 09:00 del 02/11/2022, fino alle ore 19:00 del 30/11/2022. Per la seconda fase le domande potranno essere presentate dalle ore 10:00 del 23/01/2023 fino alle ore 18:00 del 28/02/2023, salvo esaurimento fondi;
  • La domanda e tutti gli allegati, a pena di esclusione, devono essere sottoscritti digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa richiedente;
  • Alla domanda dovrà essere allegata la quietanza di pagamento dell’imposta di bollo (€ 16,00) utilizzando il Modello F24 (Codice tributo: 1552 denominato “atti privati – imposta di bollo”).
  • Le domande saranno istruite con procedimento “a sportello”, dall’Ufficio camerale competente, in ordine cronologico di presentazione.

 

 

NOTE

  • Ciascuna impresa può presentare una sola domanda. Eventuali ulteriori domande non saranno prese in considerazione;
  • Nella stessa domanda possono essere inseriti sia i costi sostenuti per la fornitura di energia elettrica che per il consumo di gas naturale;
  • Gli aiuti di cui al presente bando sono concessi, in regime “de minimis”, ai sensi dei regolamenti n. 1407/2013 , n. 1408/2013 e n. 717/2014.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

SITO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CHIETI-PESCARA

BANDO IN FORMATO PDF

 

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Altri bandi e agevolazioni

Finanza agevolata
Studio Colantuono

ZES Unica

A partire dal primo gennaio 2024, le imprese che operano o si insediano nelle regioni del Mezzogiorno potranno beneficiare di una nuova Zona Economica Speciale

Scopri di più »

Contenuti